Avvocati specializzati in immigrazione da Italia
Servizi di traduzione disponibili su richiesta
Avvocati professionisti e certificati
Assistenza pre e post Brexit

Possiamo aiutarti con la tua richiesta per visto per matrimonio UK in tre fasi

1

Contatta il nostro centro di assistenza clienti via email o telefonicamente

Esponi il tuo caso al nostro team e riceverai un preventivo per una consulenza con uno dei nostri avvocati specializzati in immigrazione dall'Italia.

2

Ricevi aiuto da uno dei nostri avvocati specializzati in immigrazione dall'Italia

Il tuo avvocato analizzerà il tuo caso e ti fornirà il supporto di cui hai bisogno. Avrai altri 7 giorni per porre qualsiasi altra domanda.

3

Richiedi ai nostri avvocati di inviare la tua richiesta di visto per matrimonio UK

Assumi uno dei nostri avvocati. Si occuperà di completare ed inviare la tua richiesta di visto per matrimonio UK all'Home Office.

Visto per matrimonio UK per cittadini italiani

È necessario richiedere il visto per matrimonio UK se: 

  • Vuoi sposarti o registrare una unione civile nel Regno Unito
  • Sei già sposato con un cittadino o residente inglese ed entrambi avete deciso di vivere nel Regno Unito 

Al momento, questo visto è disponibile solo per cittadini non europei. Per i cittadini italiani non è necessario il rilascio di un visto per potersi trasferire nel Regno Unito con il proprio partner cittadino inglese. Almeno fino alla mezzanotte del 31 ottobre 2019, il Regno Unito riconosce infatti il diritto alla libera circolazione delle persone, e rispetta le leggi europee sulla libera immigrazione dei cittadini provenienti dall’Unione Europea. 

Tuttavia, a partire dal 1° novembre, data ufficiale dalla quale il Regno Unito non sarà più parte dell’Unione Europea, tutti coloro che non possiedono un passaporto inglese dovranno ottenere un visto per raggiungere il loro partner in Inghilterra. 

Ricevi aiuto per il tuo visto per matrimonio UK dall’Italia

IAS è un team di avvocati specializzati in immigrazione dall’Italia al Regno Unito. Abbiamo già aiutato diversi italiani a stabilirsi in UK e siamo pronti a garantire aiuto ed assistenza legale e professionale anche in caso di Brexit.

Se sei un cittadino italiano sposato con un cittadino o residente inglese, contattaci per ottenere maggiori informazioni riguardo il visto per matrimonio UK. I nostri professionisti saranno felici di valutare il tuo caso ed offrirti tutto l’aiuto di cui hai bisogno per inviare la tua richiesta all’Home Office e all’UKVI.

Per contattarci, chiama il +44 (0) 333 363 8577 o usa il nostro modulo di richiesta online.

Domande Frequenti (Frequently Asked Questions)

Sono un cittadino italiano sposato con un cittadino o residente inglese. Dopo la Brexit, avrò bisogno di un visto per matrimonio per vivere nel Regno Unito? 

Fino al 31 ottobre, data in cui la Brexit diventerà effettiva, il Regno Unito garantisce la libera circolazione di persone da e per l’Unione Europea, Italia compresa. 

Di recente, le autorità inglesi hanno reso noto che dal 1° novembre, data in cui il Regno Unito non sarà più ufficialmente parte dell’Unione Europea, i cittadini europei saranno però  sottoposti a nuove regole.  

Se sei un cittadino italiano già residente in UK, avrai tempo fino a dicembre 2020 per fare richiesta per il settled o presettled status (in base alla tua situazione e da quanto tempo risiedi già nel Paese). Tuttavia, le regole saranno diverse per chi vorrà entrare e vivere stabilmente nel Regno Unito da novembre 2019. 

In mancanza di comunicazioni ufficiali da parte delle autorità inglesi e della UKVI (United Kingdom Visa and Immigration), presumibilmente anche i cittadini europei dovranno ottenere i permessi di soggiorno già disponibili per i richiedenti extraeuropei. 

Tra questi vi è il visto per matrimonio, indirizzato a cittadini europei (quindi anche italiani) che sono sposati con un cittadino o residente inglese. 

I nostri avvocati specializzati in immigrazione sono pronti ad offrire il loro aiuto per chiunque desideri stabilirsi nel Regno Unito e vivere con il proprio partner. 

Cos’è il visto per matrimonio UK? 

Il visto per matrimonio (conosciuto in lingua inglese come Spouse Visa o Marriage Visa) è un permesso rilasciato alla moglie o al marito di un cittadino inglese. Una volta ottenuto, questo visto ti permette di vivere legalmente nel Regno Unito per un periodo di tempo di 30 mesi, al termine dei quali può essere rinnovato ulteriormente.  

Il visto per matrimonio inglese può essere richiesto sia da coppie eterosessuali che dello stesso sesso. Esso e’ un requisito fondamentale per tutti coloro che sono sposati con un cittadino o residente inglese, ma che a loro volta non possiedono altri permessi validi per legittimare la loro presenza nel Regno Unito. 

Quali sono i requisiti per ottenere un visto per matrimonio inglese dall’Italia? 

Il visto per matrimonio inglese viene rilasciato solo ai richiedenti che ne risultano ideonei. I requisiti fondamentali richiesti dalla legge sull’immigrazione britannica per ottenere un visto per la moglie o il marito di un cittadino o residente inglese sono i seguenti: 

  • Collocarsi in una soglia di reddito minima di £18,600 (circa € 20,000)
  • Un certificato valido della propria conoscenza della lingua inglese
  • Evidenze di un alloggio adeguato e decoroso in possesso di entrambi i coniugiProve che possano sottolineare la genuinità della relazione fra i due sposi 

Questi criteri potrebbero subire delle variazioni a seconda dei casi e delle situazioni personali dei richiedenti. In caso di dubbi, o se vuoi includere minori o altre persone a carico nella tua richiesta per il visto di matrimonio inglese, e’ consigliabile rivolgersi al proprio avvocato. 

Per maggiori informazioni sui requisiti minimi per richiedere questo permesso, visita la nostra pagina dedicata ai criteri per ottenere un visto per matrimonio inglese (pagina in inglese). 

Di quali documenti ho bisogno per inviare la mia domanda per visto UK? 

La legge sull’immigrazione britannica prevede che ogni richiesta di permesso sia accompagnata da un portfolio di documenti. In questo modo, l’Home Office, l’ente che si occupa di gestire queste richieste, può verificare più velocemente la validità e l’idoneità dei richiedenti. 

Nel caso del visto per matrimonio, è consigliabile allegare alla tua richiesta qualsiasi documento scritto che possa confermare l’autenticità della tua relazione. Album fotografici del proprio matrimonio, altre foto di momenti passati insieme, prove scritte della vostra corrispondenza via email o telefono e dichiarazioni firmate di vostri conoscenti sono solo alcune delle prove ritenute valide. 

È inoltre necessario allegare la seguente documentazione: 

  • Il passaporto del cittadino che richiede il visto, il quale deve avere almeno una pagina libera;
  • Evidenze che dimostrino che entrambi i partner ottemperano ai requisiti di reddito minimo;
  • Certificati di conoscenza della lingua inglese;
  • Stato di cittadinanza e residenza del tuo comune italiano.

Se la documentazione di cui sei in possesso è in lingua italiana, sarà necessario ottenerne una traduzione certificata in inglese. Soltanto dei traduttori autorizzati possono fornirti questo servizio. Inoltre, tutti i documenti tradotti in lingua inglese in un secondo momento devono essere accompagnati da una dicitura riportante la firma del tuo avvocato.  

Una volta tradotti, i tuoi documenti vanno consegnati o spediti all’ufficio della UKVI a Roma. 

Quali sono i tempi di attesa per il rilascio di un visto per matrimonio UK? 

La finestra temporale per ottenere il proprio visto per matrimonio è molto ampia, poiché varia in base alle circostanze dei richiedenti e al numero di richieste che l’Home Office deve processare prima della tua. 

Se sei già residente nel territorio inglese per altri motivi, puoi inviare la tua richiesta per visto matrimoniale senza dover prima tornare in Italia. Questo accorcerà notevolmente i tempi di attesa, portandoli anche ad un massimo di due settimane. Inoltre, le richieste inviate direttamente da territorio inglese possono beneficiare del Premium Service, un servizio a pagamento offerto dall’Home Office che permette di accelerare i tempi di elaborazione della tua domanda. 

In genere, potrebbero volerci fino a 12 settimane per ottenere il proprio visto per matrimonio. Tuttavia, se gli allegati da te presentati non sono reputati sufficienti dall’Home Office, potrebbero essere richiesti ulteriori controlli della tua situazione, e quindi un tempo di attesa maggiore. 

Una volta ottenuto il visto per matrimonio, posso lavorare nel Regno Unito? 

Sì, ai cittadini europei in possesso di un valido visto di permanenza, sarà permesso lavorare nel Regno Unito anche in seguito alla data in cui la Brexit diventerà effettiva. 

Se hai già ottenuto una proposta di lavoro nel Regno Unito, potresti valutare anche l’eventualità di richiedere un visto di lavoro. In molti casi, infatti, le tempistiche di elaborazione per questi permessi possono risultare più brevi di quelli di un visto matrimoniale.  

.

A chi posso consegnare la mia domanda per il visto per matrimonio dall’Italia? 

Se ti trovi in Italia e vuoi presentare domanda per un visto per matrimonio inglese, puoi inviare i tuoi documenti all’ufficio dell’UKVI a Roma. Al momento, non esistono altri enti autorizzati al rilascio e alla trasmissione di visti per il Regno Unito. 

Puoi prenotare il tuo appuntamento per presentare la tua documentazione all’UKVI di Londra online. Non è attualmente prevista la possibilità di servirsi di una delega per queste operazioni.  

Quali servizi offre IAS? 

IAS (Immigration Advice Service) è un team di avvocati qualificati e specializzati in immigrazione.  

Uno dei nostri professionisti è pronto ad aiutare te ed il tuo partner a trasferirvi nel Regno Unito, anche in caso di Brexit. Offriamo servizi indirizzati a cittadini europei ed extraeuropei ed assistenza legale per aiutarti a valutare le tue opzioni per emigrare nel Regno Unito. 

I nostri servizi includono: 

  • Un attento controllo dei tuoi documenti ed allegati per verificare che siano adeguati asupportare il tuo caso; 
  • Assistenza nell’ottenimento di una traduzione qualificata dei tuoi documenti che non sono giàin lingua inglese; 
  • Gestione delle comunicazioni ufficiali con l’Home Office;
  • Stesura di una Lettera di Rappresentanza che possa evidenziare i meriti del tuo caso;
  • Compilazione dei tuoi moduli di domanda per visto matrimoniale;
  • Invio della tua domanda all’Home Office.

Contattaci oggi per avere maggiori informazioni sul visto per matrimonio inglese e su come procedere per entrare nel Regno Unito anche in caso di Brexit. 

Avvocati specializzati in Visto matrimoniale per italiani

Per oltre 20 anni, Immigration Advice Service ha aiutato tantissimi italiani a realizzare i loro sogni. Il nostro team è composto da professionisti esperti del settore che possono aiutarti a completare ed inviare con successo la tua richiesta per visto per matrimonio dall’Italia all’UK. Non perdere altro tempo, contattaci oggi per investire nel tuo futuro.